Menù

Segui questo blog: clicca sul bottone azzurro qui sotto! Diventiamo amici ^_^




Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->creazionidasogno@gmail.com
oppure qui---> lamu_1976@yahoo.it
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at creazionidasogno@gmail.com or lamu_1976@yahoo.it

giovedì 16 febbraio 2012

PASTA ALLA BOSCAIOLA del tutto rivisitata!




Ciao amici oggi come state? Qui ha smesso di nevicare ma siam sommersi ancora dalla neve, speriamo che si sciolga quanto prima se no nn si esce mai di casa…
Oggi ho preparato x pranzo questo buonissimo piatto di pastasciutta diciamo che è la mia ricetta rivisitata della classica PASTA ALLA BOSCAIOLA.
Andiamo a cucinare belle donzelle, questo primo saporitissimo che in queste giornate cosi fredde riscalda tutto… soprattutto lo stomachino.

INGREDIENTI:
olive snocciolate nere e verdi una 20 x colore
sale di GEMMA DI MARE o dado vegetale q.b.
carote e cipolle bianca
mezzo spicchio d’aglio
vino bianco mezzo bicchiere
olio d’oliva extra vergine DANTE q.b
3 wuster piccolini di pollo
pomodorini freschi o polpa di pomodoro in barattolo 100 grammi
funghi freschi o funghi champignon in lattina
pancetta affumicata a cubetti  80 grammi
prosciutto cotto a cubetti  80 grammi
pisellini extra fini in barattolo oppure quelli congelati 1 barattolo
panna da cucina 
parmigiano reggiano oppure grana padano grattugiato  o il pecorino q.b.
pepe o peperoncino  TEC AL   q.b.
erba cipollina TEC AL q.b.
salsiccia fresca 100grammi
500grammi di pasta VERRIGNI i fusilli oro
Basilico q.b.

PREPARAZIONE:
Prendete una padella antiaderente bella grande, xkè dentro andremo a cuocere tutti questi ingredienti e alla fine aggiungeremo anche la pasta VERRIGNI  .
Iniziamo con il versate dell’olio d’oliva extra vergine DANTE assieme alla cipolla e mezzo spicchio d’aglio che andrete poi a togliere prima di aggiungere il pomodoro. Fate appassire la cipolla assieme alla salsiccia fresca e la pancetta affumicata, aggiungete il vino bianco mezzo bicchiere e fate cuocere, quando sarà cotta la salsiccia andate ad aggiungere un bella carota 
(io ho usato il mio preparato di carote e cipolle x leggere come realizzarlo cliccate---> QUI!)
 lavata e poi grattugiata con tutta la sua buccia, ricca di vitamine.
Assieme aggiungete un pizzico di sale di  GEMMA DI MARE  oppure un dado da brodo vegetale,
una ventina di pomodorini ciliegina, che vanno lavati e tagliati a pezzi grossolani, se nn li avete andrà bene la polpa di pomodori in lattina  un 3 cucchiai da cucina.
Prendete ora i pisellini fini che sono piccoli e buonissimi, li preferisco agli altri piselli diciamo di misura classicia…uso quelli in barattolo di vetro e li verso con tutto il loro liquido, mescolate x unire tra loro tutti questi gustosi  ingredienti.
Aggiungete i wuster a rondelle sottili, il prosciutto cotto a cubetti, i funghi champignon (quelli in barattolo, li lavo sotto l’acqua corrente e poi li aggiungo al resto!)se li trovate freschi dal fruttivendolo, logico nn c'è paragone, sono moooolto meglio, li dovete pulire con uno panno e levare con cura e delicatezza la terra che si può trovare incastrata nella cappella, tagliate poi il pezzo finale del gambo e infine tagliate il fungo x lungo molto delicatamente.
Come odori aggiungete un pizzico di erba cipollina TEC AL,e le olive che siano snocciolate mi raccomando sia nere che verdi.
Fate cuocere finche nn vedete che gli ingredienti son tutti cotti, ed infine aggiunte la panna da cucina 
se vi accorgete che si sta asciugando troppo aggiungete dell’acqua di cottura della pasta oppure un po’ di vino bianco.
A parte fate cuocere la pasta VERRIGNI nei tempi stabiliti sulla confezione, 
prima di scolare la pasta, mettete via un po’ di acqua di cottura, 
scolate e versatela nella padella dove vi sono tutti gli ingredienti,
fate amalgamare x bene x qualche minuto ed infine aggiungete del pepe oppure del peperoncino TEC AL.
Impiattate e aggiungete il formaggio che preferite, x dar quel tocco in + se avete del basilico aggiungete un  paio di foglioline in cima al piatto.
Prima di salutarvi vi voglio parlare del olio omaggiatomi dalla società Dante che da oltre un secolo è presente sulle tavole italiane con il + famoso e conosciuto olio extravergine d’oliva.
Ho ricevuto questo profumatissimo, saporitissimo e dolcissimo olio d’oliva extravergine confezionato in un innovativo packaging in polietilentereftalato (PET) riciclabile al 100%,
 che consente di ridurre l’impatto ambientale, aumentare la praticità di utilizzo e garantire una adeguata protezione dagli agenti esterni che possono accelerare l’invecchiamento dell’olio. In particolare, il packaging sviluppato consente una elevata protezione del prodotto dalla luce e dall’ossigeno dell’aria, in modo da preservare le caratteristiche qualitative dell’olio durante la conservazione, grazie allo spessore e alla colorazione della bottiglia, ed alla presenza di un’etichetta sleeve completamente avvolgente. La scelta del materiale impiegato per il confezionamento dell’olio è guidata da tre fattori principali: impermeabilità al grasso, impermeabilità ai gas, protezione dalla luce. Da questo punto di vista, il PET si presenta 
assolutamente impermeabile nei confronti dell’olio ed assicura una permeabilità all’ossigeno estremamente bassa, che inoltre diminuisce all’aumentare dello spessore della bottiglia. Inoltre, dal momento che per il confezionamento dell’Olio Extravergine Dante viene realizzata una bottiglia di spessore significativamente maggiore rispetto agli imballaggi che comunemente si utilizzano per altri alimenti, come l’acqua minerale o l’olio di semi, la differenza di permeabilità all’ossigeno della bottiglia in PET rispetto a quella in vetro risulta non significativa ai fini della stabilità qualitativa dell’olio. Per quanto riguarda la protezione dalla luce, la bottiglia in PET di colore verde, ricoperta dell’etichetta sleeve, garantisce un ottimo potere schermante nei confronti delle radiazioni luminose che maggiormente possono influenzare la degradazione qualitativa dell’olio imbottigliato. Garantendo una elevata protezione dell’olio durante la conservazione, l’innovativa bottiglia in PET presenta, rispetto a quella in vetro, una maggiore praticità di utilizzo (è leggera, infrangibile e può essere schiacciata perché occupi meno spazio nei contenitori della raccolta differenziata) e diversi aspetti positivi in termini di sostenibilità ambientale 
(l’estrema leggerezza del packaging comporta una significativa riduzione delle emissioni di anidride carbonica durante la fase di trasporto)
Olio Dante comincia a Genova nel 1854, quando Giacomo Costa, commerciante di prodotti alimentari, fa partire le prime navi verso i Paesi d’oltreoceano con carichi di olio e tessuti. Negli Stati Uniti e nei Paesi latinoamericani, gli emigranti cercano e consumano soprattutto prodotti italiani, e Giacomo Costa intuisce subito le potenzialità del nuovo mercato, fondamentale per sviluppare le sue attività.
L’idea di dare all’olio esportato il nome Dante, nasce per offrire agli italiani un prodotto che, nell’immaginario collettivo, richiamasse la patria e che – nelle intenzioni di Giacomo Costa – venisse associato direttamente all’Italia, proprio come il Sommo Poeta. Così, dalla metà dell’800 la famiglia Costa di Genova inizia a raccogliere le olive liguri, trasformandole ed imbottigliando l’olio con l’etichetta Dante.
X altre informazioni sulla ditta DANTE cliccate--­­­-> QUI 
X visionare i prodotti  cliccate--­­­-> QUI 
Potrete seguirli su facebook  cliccando--­­­-> QUI 
Potrete vedere i loro video informativi e non cliccando---> QUI 
Ora vi saluto e vi auguro buon appetito, ci leggiamo prestissimo^_^

2 commenti:

Lasciatemi un vostro commento, ricambierò molto volentieri!!!
Vi prego però di NON INSERIRE NESSUN TIPO DI LINK passerò da voi in ogni caso per ricambiare la gradita visita...come sempre del resto ^__^

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.




"COOKIE POLICY"



buzzoole code


Ciao e Torna presto a trovarmi!!!