Menù

Segui questo blog: clicca sul bottone azzurro qui sotto! Diventiamo amici ^_^




Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->creazionidasogno@gmail.com
oppure qui---> lamu_1976@yahoo.it
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at creazionidasogno@gmail.com or lamu_1976@yahoo.it

sabato 2 giugno 2012

Pasta con salsiccia, olive e ricotta di SPADI ENZO



miei cari follower,
oggi vi mostro una ricetta che ho realizzato un paio di settimane fa, è piaciuta da matti a tutti, 
tanto che ho dovuto rifare lo stesso identico piatto x pranzo il giorno dopo o.0
E di facile esecuzione e nn ci vorrà chissà quale ingrediente strano, tutta roba buona made in Italy.
Mano ai mestoli e andiamo a preparare questo fantastico primo davvero delizioso!!!

INGREDIENTI per 4 persone:
Olio di oliva DANTE  q.b.
Salsiccia fresca 400grammi
Sale di GEMMA DI MARE q.b.
Erba cipollina TEC-AL q.b.
Tris di soffritto ORO DELL'ORTO q.b.
VINCHEF q.b.
Olive verdi e nere di gaeta Ficacci
Concentrato di pomodoro CIRIO q.b.
Basilico q.b.
Ricotta salata CASEIFICO SPADI ENZO
Pasta FRANCIACORTA 500 gr
acqua liscia un bicchiere

PREPARAZIONE:
Tagliate la salsiccia a rondelle e fatela rosolare in una padella antiaderente assieme all'olio d'oliva DANTE, 
mezzaluna dell'ENOLOGO ASSETATO

e al tris di soffritto dell ORO DELL'ORTO, formato da carotine, cipolla e aglio, 
fate sfumare con il vinchef fino alla completa cottura della salsiccia.
Aggiungete poi il concentrato di pomodoro CIRIO assieme ad un bicchiere di acqua liscia.
Unite al tutto l'erba cipollina di TEC-AL, e il sale di GEMMA DI MARE, infine le olive verdi e nere x dare un colore al piatto di FICACCI.
In acqua bollente e salata q.b. fate cuocere  i TORTIGLIONI di FRANCIACORTA nei tempi stabiliti
che troverete scritto sulla confezione.
Appena cotti, scolateli e versateli nella loro padella di cottura, aggiungete un mestolo del sughetto alla salsiccia che abbiamo preparato, e girate lentamente x amalgamare x bene il sughetto alla pasta, 
altrimenti spaccherete la pasta.
Aggiungete un'altro mezzo mestolo del nostro sughetto goloso sulla pasta impiattata e spolverate abbondantemente la ricotta salata di CASEIFICIO SPADI ENZO, infine abbellite  il piatto con qualche foglia di basilico, che io haime non avevo sotto mano...e quindi ho usato del basilico esiccato che ho aggiunto nel sughetto e quindi nn si vede ma c'è.
Servite il piatto bello fumante in tavola e buon appettito a tutti voi.



Colgo l'occasione x presentarvi la mia collaborazione con IL CASEIFICIO SPADI ENZO;
La Famiglia Spadi è legata alla lavorazione del latte e del formaggio da tempo ormai immemorabile. Gli antenati Spadi, originari di Marradi, un paesino nell'appennino toscano a metà strada tra Firenze e Faenza, facevano quella che veniva chiamata "la transumanza", ovvero in inverno raggiungevano le coste tirreniche in maremma, dove il clima più mite permetteva pascoli più verdi ed in estate tornavano verso le fiorite montagne dell'appennino. Non era certamente una passeggiata piacevole: erano circa due settimane di cammino a piedi, con tutti i pericoli e le difficoltà che si potevano incontrare sulle strade rurali dell'Italia antica. Negli anni ‘40  Angelo Spadi trovò moglie a Roccastrada, un pittoresco paesino medioevale elegantemente adagiato sulle colline tra Siena e Grosseto. Qui decise di stabilirsi sfruttando il mestiere che aveva praticato fin da bambino ovvero fare il formaggio.
Il primo "caseificio" non si può neanche chiamare tale: era una soffitta in cui venivano portati a braccio secchi di latte, versati poi in un pentolone gigante dove avveniva la cagliata. Il piccolo Enzo Spadi allora bambino guardava con ammirazione suo padre Angelo che come per magia trasformava un liquido, il latte, in qualcosa di solido, il formaggio. Le delizie prodotte in questa piccola "fucina" dei sapori andavano a ruba nel paesino di Roccastrada e presto la voce si sparse nelle zone limitrofe tanto che a comprare "formaggio Spadi" arrivava pure gente da Siena o da Grosseto. Spadi Angelo decise quindi di dedicare tutto a questo mestiere e portare l'attività in un fabbricato per aumentare la produzione. Per un ex-pastore questo era un investimento enorme ma i fatti gli dettero ragione. 
Nel 1977 Enzo Spadi prese in mano le redini dell'attività continuando con la stessa passione il vecchio mestiere del casaro lasciatogli dal padre. Nel 1997 il Caseificio Spadi Enzo si è trasferito in un nuovo stabilimento più grande, destinando il vecchio alla produzione della ricotta e si è dotato di un sistema moderno di produzione che non esclude, anzi, migliora l’arte delle mani esperte del casaro. 
In totale l’area coperta del reparto produzione è di 1500 mq con 22 addetti fissi più alcuni stagionali.
Nel corso degli anni il caseificio si è specializzato nella produzione di formaggi di latte ovino, formaggi a base di latte misto ovino/bovino e di ricotta ottenuti sempre con lavorazioni seppure molto standardizzate con forte richiamo alla tradizione. L’azienda è oggi impegnata nella produzione e commercializzazione di una molteplice quantità di prodotti caseari tipici come il Pecorino Toscano D.O.P, il Pecorino Stagionato in Grotta, la caciotta maremmana e di alcuni prodotti originali fra i quali il formaggio vegetariano, il formaggio stagionato in foglie di noce, il pecorino etrusco (prodotto stagionato in toscana). Nuove soluzioni sono state implementate per la grande distribuzione, ad esempio le porzioni a peso fisso, il pecorino affettato in vaschetta, le creme di formaggi e, ultima invenzione, il pecorino monoporzione 30 grammi 
Nella azienda viene data grande importanza alla stagionatura. Il caseificio Spadi Enzo infatti possiede delle grotte naturali di lapillo vulcanico a Valentano, nell’area del pecorino toscano DOP. Questo tipo di stagionatura dona al formaggio un grande valore aggiunto in quanto il particolare microclima della grotta e la sua peculiare umidità permettono al prodotto di maturare uniformemente accentuando nel contempo sapori e gusto. Fabrizio e Claudio, i figli di Enzo Spadi, si dedicano già da alcuni anni con entusiasmo e impegno al lavoro aziendale occupandosi principalmente della logistica, del commerciale e del marketing.







Vi invito a visitare il loro sito cliccando---> QUI 
Potrete prendere spunto x realizare gustosi piatti grazie alle loro ricette Cliccando--->QUI 
 Potrete seguirli anche sulla loro pagina fb semplicemente cliccando--->QUI 

E' tutto alla prossima.

28 commenti:

  1. ma che bontà...mi hai fatto tornare la fame cara.
    xoxo mininuni
    http://mininuni.blogspot.com/2012/06/whats-up.html

    RispondiElimina
  2. Ottima ricetta! Ho già preso appunti :)

    RispondiElimina
  3. ehii ma che bonta'! io adoro la ricotta!

    RispondiElimina
  4. ehi! ma che bonta'! io adoro i formaggi!!

    RispondiElimina
  5. Che buoooona!! Buona serata ;-)

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che buono! Considerando che mi sono rovinata la cena a causa di una maleducata con la quale ho litigato in pizzeria, ora mi farei questa pasta...gnam!

    RispondiElimina
  7. Buoniiiisssima, questa pasta è da leccarsi i baffi e i prodotti sono interessanti andrò a visitare il sito. Dopo la pasta se gradisci una fetta di torta alle ciliegie passa dal blog!

    RispondiElimina
  8. buonissima questa ricetta complimenti

    RispondiElimina
  9. blog rilassante dalle tentazioni demoniache

    RispondiElimina
  10. no ma dico io,non dimagrirò mai se tutti i giorni posti questi piatti XD.
    comunque brava non smetterò mai di dirti che adoro il tuo blog e quello che fai un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie che carina...^_^
      ehh io infatti mica son magra...e come si fa??? AhahahXD

      Elimina
  11. buoni!!!! io preparo spesso il sugo cn salsiccia sbriciolata!!!!!!
    vado a conoscere questa nuova azienda di formaggi!!!!

    RispondiElimina
  12. Buonissima Anna!!!! Mi è rivenuta fame!!!

    RispondiElimina
  13. Buonissimaaaaa.... tu mi fai venire le voglie!!! Tra un po non potrò + passarci sul tuo blog ahahahah

    RispondiElimina
  14. mi hai fatto venir fame come al solito! :)

    RispondiElimina
  15. davvero molto appetitoso questo piatto di pasta! complimenti

    RispondiElimina

Lasciatemi un vostro commento, ricambierò molto volentieri!!!
Vi prego però di NON INSERIRE NESSUN TIPO DI LINK passerò da voi in ogni caso per ricambiare la gradita visita...come sempre del resto ^__^

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.




"COOKIE POLICY"



buzzoole code


Ciao e Torna presto a trovarmi!!!