Menù

Segui questo blog: clicca sul bottone azzurro qui sotto! Diventiamo amici ^_^




Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->creazionidasogno@gmail.com
oppure qui---> lamu_1976@yahoo.it
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at creazionidasogno@gmail.com or lamu_1976@yahoo.it

mercoledì 11 luglio 2012

Parrini disegna l'anello a 9 pietre della Principessa.


Salve ragazze oggi vi parlo della gioielleria MARCELLO PARRINI  di Signa (Firenze) che dal 1980 propone gioielli sempre graditi e di alta qualità.
La gioielleria Parrini ha creato un'anello che ogni donna sicuramente sognera di possedere, questa meraviglia si chiama l'anello della Principessa è nasce rispettando la leggenda che ora vado a raccontarvi:
Narrano polverose leggende che un giorno, in un luogo imprecisato dell'antica e lussureggiante valle siamese dove il Chao Phraya ed i suoi affluenti tuttora scorrono sinuosi, in un tempo imprecisato, prima dei fasti del regno di Ayutthaya, prima ancora dell'avvento del regno di Sukhothai, una fanciulla salvasse dalle ire delle donne di un villaggio un'anziana viandante colpevole di chissà quale misfatto. Riconoscente, la vecchia fece dono alla fanciulla di un anello d'argento a foggia inconsueta evocante appuntiti copricapo cerimoniali e con incastonate 9 pietre stranamente incolori. Rivelò poi la vecchia che l'anello, dotato di magici poteri,  avrebbe esaudito ben 9 desideri e che per ciascun desiderio esaudito una pietra avrebbe guadagnato un colore.
Turbata, appena sola, la fanciulla infilò l'anello e, pur senza convinzione, subito in cuor suo desiderò essere bella. Quando lo specchio iniziò a restituirle immagini di bellezza sconvolgente nelle quali a stento si riconosceva, s'accorse anche che una delle pietre dell'anello ora era nera.
Trepidante agognò allora di essere amata e, mentre una pietra si colorava d'azzurro, davanti a lei, bello e prestante, un giovane già stava estasiato. Desiderò d'amarlo ed un'altra pietra si mutò in rosso. Bramò ricchezze e si accese il giallo. Indugiò solo un momento a fantasticare di sfarzi e nobiltà e coll'affiorare del viola divenne principessa. Volle ora essere madre e fu la volta del rosa. Non dimenticò la salute ed apparve il verde. Era davvero felice, chiese di esserlo per cent'anni ancora e l'ottava pietra si caricò di blu.
 Aveva tutto adesso, tenne per sempre l'anello ma non ricorse più ai suoi poteri.
 L'ultimo desiderio restò dunque inespresso e la nona pietra incolore.
La storia della fanciulla divenuta principessa e dell'anello si diffuse presto per ogni villaggio, valicò montagne e varcò confini; le nonne la raccontavano alle nipoti che a loro tempo la raccontavano alle loro e così,
 di bocca in bocca, da quel giorno arriviamo a noi. E se chiedete oggi ad una donna, da qualche parte 
in Oriente, il perché indossi un anello molto, molto simile a quello, lei si schermirà rispondendo un po' imbarazzata che non sa, magari non crede...ma quella pietra bianca in cima all'anello... 
potrebbe anche diventar colorata.
Le leggende ed i personaggi che le popolano, giungono a noi di bocca in bocca, attraversando secoli ed epoche. Spesso si originano da episodi veri, ma poi sono mitizzate, rendendo i protagonisti degli eroi. Quest'aura, mitologica, serve per imparare la morale che ogni singola storia narra e soprattutto lasciarsi sopraffare dalla bellezza di questi personaggi e allontanarsi dalla realtà che viviamo quotidianamente. 
Oggi, attraverso internet, queste leggende sono sempre disponibili e fruibili. 
Re, regine, folletti, fatine, cavalieri, principi e principesse: questi i principali protagonisti delle leggende tramandate dagli antichi e giunte a noi.
Ad accogliere questa leggenda e trasformarla in realtà rispettando la leggenda è la gioielleria Marcello Parrini che realizza da sempre Gioielli senza tempo, innovativamente classici ed eleganti.
L'anello della Principessa è in argento 925 e come tutta la produzione della ditta, 
è realizzato con altissima qualità e splendide finiture.
Le 9 pietre a corredo sono tutte genuine: Ametista, Citrino, Granato, Peridoto, Quarzo rosa, Zaffiro, Spinello nero, Topazio blu e, come chicca finale, un inconsueto Topazio incolore in cima all'anello, quello destinato eventualmente ad esaudire l'ultimo desiderio prendendo colore. 
Piccoli cubic zirconia (sintetici) disposti in 2 cerchi arricchiscono il tutto.
Che meraviglia lasciatemelo dire a dir poco stupendo... un anello da indossare che dietro di se ha una storia...io lo trovo davvero affascinante e voi? Aspetto come sempre i vostri deliziosi commenti.
Baci girl.

60 commenti:

  1. Davvero particolare!!!

    http://latavolaallegra.blogspot.it
    http://provatoepiaciuto.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. veramente fantastico...qualcosa che fa sognare ^_^

    RispondiElimina
  3. Ma non dicono sempre che tutte le donne sono delle principesse???!!
    E dove sono i nostri anelli??!!
    Lo voglio anche iooooooooool

    RispondiElimina
  4. wowowwo che meravigliaa sono completamente rapita è stupendooo

    RispondiElimina
  5. adoro le leggende sulle principesse *_*

    RispondiElimina
  6. ammazza che anello papale...figo adoro gli anelli grossi.
    xoxo Mini Nuni

    RispondiElimina
  7. molto bello ma non fa per me...un bacione

    RispondiElimina
  8. che storia romantica...e anello stupendo.

    RispondiElimina
  9. ha una forma stranaa...ma la storia è bella!

    RispondiElimina
  10. vero ha una forma diciamo fungosa? La storia che c'è dietro però e dolcissima.

    RispondiElimina
  11. Che bella storia! l anello è particolarissimo ma decisamente troppo x i miei gusti.

    RispondiElimina
  12. è un'anello davvero da principessa:-)))

    RispondiElimina
  13. Non va portato tutti i giorni nè per andare a fare la spesa, anche perchè cozzerebbe con le buste pesanti .. ma è molto eccentrico e mi piace.

    RispondiElimina
  14. la storia è romanticissimissima...l'anello è molto vistoso io personalmente non l'ho indosserei mai e poi mai, ma se me lo regalano...potrei cambiare idea!!!:-)

    RispondiElimina
  15. mi piace la storia e l'anello, bel post anna!!!^_^

    RispondiElimina
  16. tutte te le trovi le cose strane...ci piace!!!

    RispondiElimina
  17. Bellissimo quest'anello, ma ancora di più la leggenda da cui nasce! ;)

    RispondiElimina
  18. L'anello è davvero particolare e bellissima la leggenda :)

    RispondiElimina
  19. Mamma mia che anello, carina anche la storia hahah

    RispondiElimina
  20. io lo trovo bello questo anello.

    RispondiElimina
  21. bellissimi anelli!!! spettacolari!!!

    RispondiElimina
  22. un pò vistoso...ma adatto per una vera principessa!
    o per chi sente tale;-)

    RispondiElimina
  23. che bello!!!! io ne avevo uno simile di mia suocera......poi l'ho perso e la favola è finita :-/

    RispondiElimina
  24. è immenso. non amo cose trooopo esagerate!

    RispondiElimina
  25. *_* Bellissima storia!!!
    L'anello invece non è il mio genere!
    Bacio

    RispondiElimina
  26. lo amoooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  27. adoro i tuoi post sono sempre cosi interessanti e unici.

    RispondiElimina
  28. Che bellissima leggenda! Bello anche il fatto che qualcuno si è preso la briga di realizzare questo anello per far rivivere un pò di magia in chi lo indosserà *_*

    RispondiElimina
  29. wow! *_*
    e poi l'anello è stupendo **

    RispondiElimina
  30. sbawwwww che anello bellissimo

    RispondiElimina
  31. è spettacolare e anche molto romantico :-)))

    RispondiElimina
  32. Ciao Anna, se passo per Signa andrò sicuramente a vedere la gioielleria Parrini, ma senza mia moglie e comprenderai benissimo il perché. In ogni caso anni fa le avevo regalato un anello incastonato come quello della foto, ma di forma diversa. Inoltre si apriva e siccome si chiamava "Borgia" ho preferto chiederle di non portarlo a tavola (lol). Un amichevole saluto.

    RispondiElimina
  33. Che meraviglia... amo molto gli anelli, trovo diano carattere ad un abbigliamento e a delle mani curate.... questo è davvero bellissimo

    www.glamourcoma.com

    RispondiElimina
  34. Sono straordinariamente belli...WOW...mi connetto tramite chiavetta Vodafone di mio fratello...bacioni :)

    RispondiElimina
  35. stupendo *_*
    Alice
    ilmondoviola.it

    RispondiElimina
  36. Bello!
    Ciao! ^_^
    Luna Di Zucchero!

    RispondiElimina
  37. bellissimo, davvero qualcosa di nuovo ^_^ bisognerebbere che qualcuno facesse svegliare i principi azzurri ^_^ mancano di iniziativa :-D

    RispondiElimina
  38. che foggia particolare! da indossare per qualche occasione speciale :)

    RispondiElimina
  39. wow,un anello da tutti i giorni... :D

    Fede

    RispondiElimina
  40. davvero particolare quest'anello la cui forma direi inconsueta non mi piace poi tanto ma la storia che c'è dietro è dolcissima...fa sognare :)

    RispondiElimina

Lasciatemi un vostro commento, ricambierò molto volentieri!!!
Vi prego però di NON INSERIRE NESSUN TIPO DI LINK passerò da voi in ogni caso per ricambiare la gradita visita...come sempre del resto ^__^

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.




"COOKIE POLICY"



buzzoole code


Ciao e Torna presto a trovarmi!!!