Menù

Segui questo blog: clicca sul bottone azzurro qui sotto! Diventiamo amici ^_^




Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->creazionidasogno@gmail.com
oppure qui---> lamu_1976@yahoo.it
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at creazionidasogno@gmail.com or lamu_1976@yahoo.it

sabato 4 gennaio 2014

Semifreddo al Torrone e Nocciole

Care le mie bloggerine,
oggi vi mostro il semifreddo che ho realizzato per  il pranzo di Capodanno.
Anziché la solita torta ho deciso di preparare questo buonissimo, delizioso e golosissimo 
 SEMIFREDDO AL TORRONE & NOCCIOLE di cui vi lascio la ricetta qui da basso, vi dico solo che è stra-piaciuta tutti ed è finita in un battibaleno.

INGREDIENTI:
30 grammi di torrone nocciolone D.BARBERO
200 grammi di torrone alle nocciole D.BARBERO
Zucchero 150gr ERIDANIA
60 grami di amaretti
2 uova
2 fogli di gelatina
1 bicchierino o mezzo bicchierino di cointreau o liquore mandarinetto
mascarpone una confezione da 200gr
cioccolata fondente CIOCO PASTICCERIA  q.b.
cannella e zenzero CANNAMELA  q.b.
gocce di cioccolata  q.b.
granella di nocciole tostate SAPORI D'IRPINIA  q.b.
farina di nocciole tostate SAPORI D'IRPINIA  q.b.
nocciole sgusciate SAPORI D'IRPINIA  q.b.
panna montata confezione da 200 ml






PREPARAZIONE: 

Spezzare i torroni e assieme agli amaretti versateli nel mixer, dovete ottenere una farina.
Nel mentre mettete la gelatina a mollo in acqua fredda e dividete le uova, i bianchi montateli a neve ferma, e i rossi  vanno sbattuti con lo zucchero fino ad ottenere una cremina vaporosa.


In una ciotola capiente aggiungete poi la farina di torrone e amaretti e girate con una spatola fino ad amalgamare il tutto per benino, aggiungete poi il mascarpone e lasciate riposare il composto in frigo.


Nel mentre sciogliete in un piccolo pentolino la gelatina con il liquore, come sarà sciolta lasciate raffreddare e aggiungetela infine al composto.




Ora non resta che amalgamare il tutto con molta delicatezza, aggiungete gli albumi a neve fermissima utilizzando una spatola o un cucchiaio di legno, ho aggiunto poi una spolverata di zenzero e cannella, per ultimo aggiungete al composto la farina di nocciole un cucchiaino, una o due nocciole sgusciate tagliate a metà ed infine la granella di nocciola un cucchiaino.... aggiungete questi ingredienti a vostro piacere  in oltre potete anche aggiungere qualche goccia di cioccolato all'impasto (cosa che io non ho fatto!).


Ho scelto poi una forma da plumcake in silicone per realizzare il mio semifreddo, ho versato il composto dentro, ho livellato il tutto ed infine non rimane che far riposare per almeno 4 ore nel freezer.




Trascorso questo tempo, tirare fuori dal freezer e capovolgere lo stampo su un piatto da portata, lasciate riposare almeno 10-15 minuti prima di servire in tavola, cosi le nocciole all' interno del semifreddo si ammorbidiranno, altrimenti correte il rischio che siano cosi dure da rompervi i dentini belli.


Guarnite la superficie con ricci deliziosi di panna montata, sciogliete a bagno maria il cioccolato fondente ed infine versatelo a filo sul vostro semifreddo. 


Potrete utilizzare per decorare il vostro semifreddo delle scaglie di cioccolata o ancora solo la granella di noccioline...ecc.ecc.
 Ed ecco il semifreddo finito, che ne pensate?









Colgo l'occasione per presentarvi l'azienda D. Barbero, nata a Mombercelli d'Asti, nel lontano 1883 da Melchiorre Barbero che chiese licenza di produrre "Torroni e Noasetti". L'azienda si caratterizza per la produzione del torrone friabile artigianale e per il finissimo cioccolato. Oggi la ditta, che è condotta sempre dalla stessa famiglia, è guidata da Davide Maddaleno e Giovanni Barbero, che continuano con passione a produrre dolciumi mantenendo immutata la qualità delle materie prime impiegate. Oggi come allora. Autentiche ghiottonerie per intenditori sono i vari tipi di torrone della Barbero con un esaltazione massima del "Friabile Piemontese" che viene prodotto mantenendo la ricetta tradizionale Astigiana e che ha ricevuto ultimamente il marchio DE.C.O. Denominazione comunale di origine. Nella storica sede nel cuore di Asti, la produzione si estende al "Gianduja", tipico cioccolato del Piemonte, ai grissini Rubatà ricoperti di cioccolato, alle tavolette di cioccolato e torrone "Gran Cru" e a mille altre leccornie. Grande importanza viene data alla Pasqua, con la produzione di uova di ogni dimensione, ovetti, gallinelle e campanelle. Entrare alla Barbero, sede tutta raccolta intorno al cortile ricco di profumi o nello spaccio che si affaccia su Via Brofferio, significa incontrare un bel pezzo di civiltà fatta di lavoro, costanza, rispetto della tradizione, fedeltà ai sani valori del Piemonte, a cui si ispirano i Barbero oggi. Così è stato e cosi continua ad essere.
Ho avuto il piacere di ricevere, gustare ed utilizzare ben tre prodotti di questa fantastica azienda, ovvero:



I tipici grissini Rubatà, della linea Gold sono una deliziosa specialità piemontese, vengono ricoperti di cioccolato extra fondente e diventano una grande novità molto richiesta.
Son venduti nella confezione da 200gr, la scatola è molto elegante da regalo, i grissini sono davvero una delizia, croccanti,  dal sapore a dir poco sublime da sgranocchiare in compagnia. Vi assicuro che uno tira l'altro, sono divini!

Ed infine il NOCCIOLONE: morbido cioccolato Ginguja con nocciole di piemonte.

TORRONE CIOCCOLATO IN ELEGANTE CONFEZIONE guarnito con il tipico cioccolato gianduja piemontese tempestato di Nocciole Piemonte tostate.  Il torrone friabile prodotto secondo l'antica ricetta di famiglia, viene inserito in un alveolo di cioccolato extra fondente insieme al cioccolato Gianduja, un torrone morbido, croccante, delizioso e golosissimo che piacerà sia ai grandi che ai piccini.
Venduto in un elegante astuccio da 260gr.



TORRONFETTE della linea Gold, contenute in un'elegantissima scatola litografata contenente 300gr di dolcissime e buonissime torronfette. L'impasto è lo stesso dei torroni bianchi friabili. Successivamente, le forme di torrone vengono tagliate in sottilissime strisce. Le torronfette sono nate casualmente in quanto rappresentavano lo sfrido di lavorazione del taglio del torrone. Il prodotto ha avuto a breve grandissimo successo per la facilità di consumo e per il suo gusto inimitabile.


Vi invito a seguire l'azienda cliccando sui vari link che vi lascio qui da basso:


In oltre ho piacere di presentarvi l'azienda Agricola Francesco Sodano, specializzata nella coltivazione, raccolta, lavorazione, trasformazione, confezionamento e commercializzazione di frutta secca.
Sinonimo di tradizione, esperienza e qualità, l'Azienda Agricola Francesco Sodano eredita un’esperienza di lavoro cinquantennale da sempre svolta all'insegna della trasparenza e dell’onestà. Il raccolto, così come tutte le fasi di trasformazione sono seguite da personale altamente qualificato che anche grazie all'apporto di un impianto di ultima generazione del tutto conforme alle normative europee  ottengono un prodotto esclusivo e dal sapore autentico. A tutela di tutti noi, l'azienda applica un sistema di autocontrollo per la sicurezza alimentare. La filiera controllata, la serietà aziendale, la scrupolosa selezione delle materie prime e la qualità oltre che l’esclusività dei prodotti hanno reso negli anni questa azienda sinonimo di qualità ed affidabilità.


L'azienda mi ha omaggiato di alcuni dei loro fantastici prodotti ovvero:
Prodotto naturale ottenuto dal taglio e dalla successiva riduzione in polvere delle nocciole tostate. Semilavorato destinato alla preparazione di dolci e alla panificazione

Ricche di proteine e di grassi monosaturi, le nocciole sono anche un’ottima fonte di vitamine E, B6, fibre e minerali come manganese, calcio e ferro. Hanno proprietà antiossidanti e ricostituenti, oltre ad essere un perfetto ingrediente in cucina.


Prodotto naturale ottenuto da un’attenta selezione e calibratura e tostatura del prodotto. 

Ricche di grassi polinsaturi, ci aiutano a combattere l’LDL (meglio conosciuto come colesterolo “cattivo”); le noci sono un’ottima fonte di vitamine A, B1, B6, F, C, P e contengono fosforo, calcio, ferro e potassio. 
Sono particolarmente indicate in una dieta vegetariana perché ricche di zinco e rame, elementi che solitamente attingiamo dalla carne. Come le nocciole, sono da considerarsi un perfetto ingrediente in cucina.

Prodotto naturale ottenuto dalla tostatura, macinazione e raffinazione a freddo delle nocciole tostate. 
Oltre che per l’industri dolciaria, la pasta di nocciole è impiegata per un consumo domestico: caffè alla nocciola, dolci e gelati.

Ed infine la deliziosa granella di nocciole tostate
Ricche di proteine e di grassi monosaturi, le nocciole sono anche un’ottima fonte di vitamine E, B6, fibre e minerali come manganese, calcio e ferro. Hanno proprietà antiossidanti e ricostituenti, oltre ad essere un perfetto ingrediente in cucina.


Il piacere di mangiare sano, l’amore per la tradizione, la passione, il rispetto della natura; sono questi i principi che animano l'Azienda Agricola Francesco Sodano. Questo ha consentito all'azienda di occuparsi della raccolta, della lavorazione, del confezionamento e della distribuzione dei loro prodotti, il tutto secondo metodi artigianali che  consentono di conservare intatti i sapori delle magiche terre. I prodotti son confezionati sottovuoto ed in pratiche e comode bustine monouso. Ottimi e deliziosi da mangiare ed offrire ai bambini come snack o da utilizzare per realizzare qualsiasi tipo di ricetta. 
Non aggiungono altro ai loro prodotti, non vi è presente nessun tipo di conservante. Naturali al 100%,  
buoni e deliziosi da provare assolutamente. 
Potrete acquistare i loro prodotti semplicemente cliccando---> QUI 

Sito http://www.azagricolafrancescosodano.it/
Facebook https://www.facebook.com/AziendaAgricolaFrancescoSodano


31 commenti:

  1. Il mangiare sano è prerogativa di lunga e prosperosa vita, ben vengano questi prodotti e i marchi che tutelano l'aspetto salutare.

    RispondiElimina
  2. È tempo di diete questo! Tentatrice!

    Baci

    RispondiElimina
  3. complimenti anna questo dolce è di un goloso.... e poi ci permette di utilizzare il torrone che dopo l feste può essere impiegato anche per cucinare. baciotti

    RispondiElimina
  4. Ricetta veramente molto golosa mi piace molto poi hai usato prodotti di ottima qualità complimenti sei bravissima

    RispondiElimina
  5. Ma che post goloso...tutte cose buonissime e sfiziose..e poi il tuo dolce?? una vera prelibatezza...a casa mia dopo le feste i torroni rimangano sempre e mi hai dato davvero un ottima idea..questo semifreddo deve essere buonissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Cara Anna tantissimi complimenti perchè questo semifreddo deve essee qualcosa di eccezionale e anche tanto goloso e buonissimo...e poi per la preparazioen hai usato degli ingredienti di ottima qualità..cercherò di rifarlo anch'io!!!

    RispondiElimina
  7. Da te trovo sempre delle belle novità e questa ricetta è veramente fantastica sicuramente molto gustosa con tanti prodotti buoni, grazie dei consigli

    RispondiElimina
  8. tutto quello che ha le nocciole per me è promosso a pieni voti^_^ un bacione e buon anno^_^

    RispondiElimina
  9. lo terrò rigorosamente fuori dal freezer per un po', ci tengo ai miei molari ;-)

    RispondiElimina
  10. adoro i semifreddi e scovare nuove ricettine mi fa sempre piacere...e poi amo il gusto delle nocciole, degli amaretti, del torrone...insomma hai usato tutti ingredienti che mi piacciono!!!

    RispondiElimina
  11. quante cose magnifiche i grissini ricoperti poi secondo me sono il paradiso in terra ciao cara un bacione

    RispondiElimina
  12. Avresti dovuto pubblicarlo prima per farci godere questa ricetta. E dire che mi sono accontentato di un normalissimo panettone (bio e molto buono). Ciao.

    RispondiElimina
  13. Oh che meraviglia! Semifreddo al torrone! Io adoro il torrone! Barbero è tra i miei marchi preferiti!! :)

    RispondiElimina
  14. mmh che godurioso il tuo semifreddo..stufissima di pandori e panettoni farei carte false per assaggiarne un pezzettino!

    RispondiElimina
  15. ho letteralmente le bave a vedere queste golosità, mi mangerei il nocciolone in un sol boccone!
    Sicuro se mi capita di avere in giro per casa altri torroni provero il tuo semifreddo!

    RispondiElimina
  16. ottimo per finire un bel pranzo domenicale col dolce, dulcis in fundo!

    RispondiElimina
  17. ha fatto una ricetta di alta pasticceria con tutti ingredienti naturali e di qualita' elevata di aziende attente alla salute del cosumatore

    RispondiElimina
  18. che meraviglia... complimenti perché questo semifreddo è veramente goloso e di grande effetto con il torrone e le nocciole.

    RispondiElimina
  19. Oh Anna!! Quel semifreddo è un attentato alla linea!! Con tutti quei golosi prodotti che hai utilizzato, mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!!

    RispondiElimina
  20. Ulalà! Che meraviglia!! Le tue ricette sono sempre sensazionali!! Quel semifreddo mi sta tentando!! Prendo appunti per gli ingredienti e la ricetta, proverò a replicarlo!!

    RispondiElimina
  21. Troppo buono il semifreddo! Fa venire l'acquolina in bocca *.*

    RispondiElimina
  22. Originale, invitante e appetitoso il tuo semifreddo al torrone e nocciole, dev'essere eccellente! Complimenti

    RispondiElimina
  23. Io amo particolarmente il gusto delle nocciole (compreso il torrone), più che mai in dolci e/o gelati. Il semifreddo ti è venuto benissimo, è anche molto bello, oltre che senza dubbio gustosissimo :-)

    RispondiElimina
  24. Delizioso questo dolce! Gli ingredienti che hai utilizzato per realizzare questo semifreddo sembrano molto buoni e di qulità

    RispondiElimina
  25. Anna una tentazione...!!complimenti!bellissimo fatto con prodotti genuini e di qualità...decorato benissimo..che dire di più una bella fetta la mangerei...mi sembra un pò complicato da fare per una come me..xò mi piacerebbe provarci x vedere di cosa sono capace nn escludo disastri :-P

    RispondiElimina
  26. Mi mancano solo i fogli di gelatina e posso cimentarmi

    RispondiElimina
  27. Veramente molto particolare questo semifreddo da te proposto e anche molto natalizio! :o)
    Grazie per la condivisione e Buona Epifania,
    Lory

    RispondiElimina
  28. oh mamma fa venire l'acquolina in bocca... anche se è tardi ne mangerei volentieri un po'!

    RispondiElimina
  29. un dolce straordinario, le foto sono molto belle ed evidenziano una cura nella preparazione notevole, ottimi anche gli ingredienti usati, complimenti

    RispondiElimina
  30. Chissà che delizia il tuo semifreddo... Complimenti! ^__^ Questi prodotti non li conoscevo, quindi grazie per averceli presentati.

    RispondiElimina

Lasciatemi un vostro commento, ricambierò molto volentieri!!!
Vi prego però di NON INSERIRE NESSUN TIPO DI LINK passerò da voi in ogni caso per ricambiare la gradita visita...come sempre del resto ^__^

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.




"COOKIE POLICY"



buzzoole code


Ciao e Torna presto a trovarmi!!!