Menù

Segui questo blog: clicca sul bottone azzurro qui sotto! Diventiamo amici ^_^




Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->creazionidasogno@gmail.com
oppure qui---> lamu_1976@yahoo.it
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at creazionidasogno@gmail.com or lamu_1976@yahoo.it


domenica 8 aprile 2012

Le Squarcelle di Pasqua.


oggi vi posto questa deliziosa ricetta tipica della nostra regione...la puglia, 
anche se  a volte gli ingredienti e le forme si differenziano un pò, sono cmq conosciuti in tutta Italia.  
Ancora oggi è usanza prepararli in casa, durante le ultime settimane di quaresima e mangiarli nel giorno di Pasquetta  nel classico picnic fuori porta che noi facciamo ogni anno, sempre tempo permettendo.
E' un dolce che si conserva bene e a lungo anche un mese, se lo terrete chiuso in una bustina di plastica o in un contenitore a chiusura ermetica si terrà sempre morbido, se invece lo terrete all'aria, 
diventerà duro e acquisterà la consitenza di un biscotto, e sarà sempre buonissimo da gustare in compagnia o anche inzuppato nel latte è la fine del mondo.
Le squarcelle venivano consegnati ai bambini dai genitori nel giorno di Pasqua,  e sostituivano le uova che oggi andiamo a regalare ai nostri piccolini.
Con gli ingredienti che vi andrò a proporre potrete realizzare 11 squarcelle di media grandezza oppure 50 pagnottine( dei biscotti a cupoletta).
Mano ai mestoli e andiamo a cucinare questa delizia da servire x Pasquetta ai nostri cari e sopratutto da regalare ai nostri piccoli e gioiosi bambini.

INGREDIENTI RICETTA ORIGINALE:
100gr di sugna (grasso di maiale)
1kg di farina Rosignoli
6 uova intere
350 gr di zucchero
30 gr di ammoniaca
mezzo litro di latte
buccia di limone grattuggiata o di arancia


PER LA GLASSA:
3 albumi
100 gr di zucchero


PER GUARNIRE:
Diavolini
Codette miste
Sferiche argentate
Cioccolatini piccolini a forma di uova.


PREPARAZIONE:
In una ciotola a sponde alte andiamo a versare le uova con lo zucchero, sbattete aggiungendo la sugna (sarebbe lo strutto!), che avrete precedentemente sciolto in un pentolino, nn deve cuocere mi raccomando solo sciogliersi, potrete farlo sciogliere anche nel forno a microonde e poi aggiungerlo all'impasto solo quando sarà ben freddo, altrimenti rischiereste di cuocere le uova e addio ricetta!
Vi consiglio la sugna xkè a differenza del burro o dell'olio otterete un impasto + soffice, provare x credere, se poi la sugna nn la trovate va bene il burro vegetale o classico, oppure l'olio sempre nelle misure dettate nell'elenco ingredienti.
Unite poi la farina e il latte, se volete anche un pizzico di sale, una bustina di vanillina, la buccia grattugiata di un intero limone nn trattato o di un'arancia o di entrambi
(ma questi ultimi ingredienti nn sono usati nella ricetta diciamo originale!),  
x ultimo l'ammoniaca che renderà soffice il dolce e l'aiutera a lievitare.
Molti ne aggiungono meno di ammoniaca xkè la trovano sgradevole, ma vi assicuro che come sapore una volta cotta e raffredata non si sente + nulla, ma durante la preparazione è davvero fastidiosa O.0
Amalgamate l'impasto finchè nn avrete un bel composto liscio senza grumi mi raccomando, ora sulla teglia del forno poggiate la carta forno, x facilitare la realizzazione di un cerchio perfetto, disegnate sulla carta forno un cerchio usando un piatto, poggiate la parte scritta sulla teglia e versate l'impasto con un cucchiaio sopra il disegno che avete tracciato, potrete anche realizzate una croce al centro con l'impasto.
La squarcella può avere la forma di un cerchio oppure di un cerchio con all'interno una croce.
Con le dosi che vi ho dato potrete realizzare anche delle mini pagnotte + semplici da mangiare x i + piccoli e + comode da portare con se x un'eventuale scampagnata,
 per realizzarle versate l'impasto sempre su della carta forno poggiata su una teglia, riempite un cucchiaio con l'impasto e  aiutandovi con le dita versatelo, cercando di formare un piccolo ovale o un cerchio. 




Oppure  potrete realizzare dei cuori, delle campane, una colomba, un coniglietto, un uovo di pasqua ecc.ecc....sempre disegnando prima sulla carta forno la forma stilizzata, cosi sarà semplice versare l'impasto all'interno delle linee da voi tratteggiate.
Oppure potrete usare dei pirottini di carta e formare dei muffin di varie grandezze, l'impasto si presta a qualsiasi realizzazione ^_* quindi date sfogo alla vostra fantasia.
Lasciate cuocere l'impasto in forno caldo a 180 gradi, x circa 15/18 minuti, quando saranno dorati in superficie  tirateli fuori dal forno e lasciateli freddare, nel mentre infilate nel forno una nuova teglia, non cercate mai di cuocere due teglie contemporaneamente xkè rischiereste di nn far ben lievitare i dolci, ci ho provato ed è stato un fallimento totale, hanno bisogno dei loro... x cosi dire spazio... x lievitare alla perfezione.
Se realizzate un cerchio con croce interna nn vi preoccupate se la croce si chiude durante la cottura, quando li tirerete fuori dal forno, ancora  ben caldi tagliate voi dei trinagolini realizzando 4 fori ai 4 lati.
X realizzare la glassa da versare sul dolce sbattete i 3 albumi con lo zucchero come vuole la ricetta originale, altrimenti potrete usare lo zucchero a velo sempre nelle stesse quantità, aggiungete anche del succo di limone 3/4 gocce nn di +, versate il composto  sui dolci e prima che incominci ad indurire, guarnite con codette, diavolini, le sferiche argentate e aggiungete la cioccolata a forma di ovette piccole, anche questa è una vecchia tradizione, quella di aggiungere gli ovetti piccini sopra al dolce, io nn lo faccio xkè nn lo trovo igenico attaccare il cioccolatino a forma di ovetto con la sua carta stagnola su un lato del dolce che poi verrebbe mangiato.
Vi posto una foto, che vedete qui da basso, presa dalla rete che nn mi appartiene solo x 
pura dimostrazione
Lasciare riposare tutta la notte le squarcelle, il giorno dopo potrete tranquillamente chiuderla in una bustina di plastica e decorarla con del nastro colorato, abbellirlo poi con un bigliettino augurale e donarlo ai vostri amici o parenti x augurare loro una dolce e golosa Pasqua.
Le carte pizzo e il disco oro pesante con bordo, e il piattino di carta sono di COOK CAKE, un' azienda che realizza diverse tipologie di vassoi e dischi, carte a pizzo, pirottini e tanti altri articoli necessari x la produzione e il confezionamento dei prodotti di pastecceria dal 1950.
Vi mostro che cosa mi hanno inviato x la nostra collaborazione







Vi saluto augurandovi una dolce e serena Pasqua 2012


15 commenti:

  1. Da noi si chiamano "Pupi cu l'ova" perchè hanno la forma di un pupo, ossia un personaggio, oppure di un cesto e in mezzo vi si nasconde un uovo sodo intero, simbolo di vita e rinascita. Oggi non li prepara quasi più nessuno, solo i forni propongono una versione semplificata a "biscotto" che ha perso il significato originario e soprattutto il riunirsi tutti insieme per la preparazione....peccato!
    Ti lascio i miei più cari auguri di una Buona Pasqua, a te e ai tuoi cari :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero anche mia nonna li faceva con l'uovo sodo intrecciato all'impasto, ma siccome noi l'uovo sodo nn lo mangiamo, nn piace mica tanto U_U' è un peccato poi buttarlo...siamo contrari allo spreco... si cucina xkè si mangia^_^
      Grazie x gli auguri ricambio di cuore.

      Elimina
  2. Che dolci golosi.Brava!Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Ma che belle non le conoscevo le squarcelle! Noi in Sicilia facciamo la " Cuddura cu l'ova" ovvero biscotti grandi di varie forme (cesti, pulcini, cuori) con al centro le uova sode (sempre in numero dispari)....

    RispondiElimina
  4. Bello questo dolce, non l'ho mai sentito nominare...ma c'è sempre una prima volta!
    Tanti auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  5. uuuu la ciambella DI Homer Simpson ihihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaah XD vero nn ci avevo pensato...potevo fare delle mini ciambelline e sarebbero sembrate quelle di HOMER...mannaggia al prossimo giro le farò sicuramente^^

      Elimina
  6. Ciao ANNA sei bravissima ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina

Lasciatemi un vostro commento, ricambierò molto volentieri!!!
Vi prego però di NON INSERIRE NESSUN TIPO DI LINK passerò da voi in ogni caso per ricambiare la gradita visita...come sempre del resto ^__^ Ciao!!!

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.
Ciao e Torna presto a trovarmi!!!