Menù

Google+ Followers

venerdì 27 aprile 2018

Idee per lavorare la porcellana


Avete mai provato a lavorare la porcellana
Se la risposta è no, sappiate che imparando le tecniche giuste potrete realizzare tantissimi oggetti, naturalmente divertendovi magari assieme ai vostri bambini. 
Le possibilità sono infinite: dai braccialetti agli orecchini, dai portafrutta alle cornici. 
Andiamo a vedere insieme come fare!



Innanzitutto, cos’è la porcellana? Si tratta di una tipologia di ceramica. 
Per ottenere la porcellana c’è bisogno di utilizzare impasti particolari caratterizzati dalla presenza del minerale caolino-calcinato, e di cuocere il tutto a temperature altissime, tra i 1300 e i 1400 gradi centigradi.
La lavorazione della porcellana si compone di varie fasi: la prima è la lavorazione dell’impasto base, a cui segue la decorazione, l’essiccatura del materiale, la cottura in forni appositi e, alla fine, la smaltatura
Per iniziare dovrete procurarvi la creta di base, che è possibile trovare facilmente in un colorificio. 
Vi serviranno inoltre degli utensili appositi, ossia delle spatole per la lavorazione della creta.
 Anche in questo caso, potete chiedere al colorificio o in alternativa a un negozio d’arte.
Assicuratevi di avere a disposizione un piano d’appoggio liscio, così da poter modellare la creta nel miglior modo possibile. La scelta ottimale sarebbe un piano di marmo. 
Usate un fil di ferro per tagliare dal panetto di creta la quantità che vi serve. 
Fate attenzione a conservare il panetto ben chiuso per evitare che si secchi.
Durante il lavoro vi servirà una ciotola piena d’acqua: c’è bisogno, infatti, che la creta sia sempre umida, quindi ogni tanto dovrete bagnarvi le mani. 
Per creare delle formine particolari potete usare dei normali stampini per dolci.
 Per forme più “complicate”, come ad esempio piatti o vasi, ci servirà un tornio
Riuscire a usarlo nel modo giusto, però, non è semplice, e richiede molta pratica.


Di solito la lavorazione della creta, soprattutto per chi è agli inizi, parte da degli “spaghetti” di creta. Lavorate il materiale fino a formare uno (o più) di questi spaghetti. 
A questo punto tagliate dallo spaghetto dei pezzettini grandi più o meno come gli oggetti che volete creare. Ad esempio, potete creare degli orecchini utilizzando uno spaghetto molto sottile, tagliando in pezzettini piccoli, e modellandoli poi per dare all'oggetto la forma desiderata. 
Usate un punteruolo per creare dei buchi in cui inserire i ganci.
Per creare oggetti più complessi, magari unendo vari pezzi fra loro, avrete bisogno di utilizzare la “borbottina”, una specie di colla fatta utilizzando la creta liquida. 
In generale, fate sempre attenzione a non lasciare delle zone in cui la creta è molto sottile, altrimenti c’è il rischio che la vostra creazione si rompa durante la cottura.
La decorazione va fatta quando gli oggetti sono asciutti. 
A volte può essere utile utilizzare un vaporizzatore, in modo da inumidire leggermente la parte che vogliamo decorare o modellare così da poterla lavorare più facilmente.
 Dopo aver decorato a piacimento gli oggetti, è arrivato il momento di lasciarli essiccare. Conservateli in un luogo fresco e asciutto finché non saranno pronti. 
Il tempo di essiccatura varia con le dimensioni dell’oggetto.
A questo punto dovrete cuore i vostri oggetti di creta. Come fare? 
Se non avete un forno per porcellana (e ne dubito), potete rivolgervi a un laboratorio artigianale nelle vicinanze. Una volta completata la cottura, non resta che passare alla fase della smaltatura. 
Consiste nel ricoprire l’oggetto con una patina di smalto bianco. 
Per farlo, potete servirvi di un pennello, o immergere l’oggetto in un bagno di smalto. 
Si tratta di una tecnica complessa, dato che bisogna fare molta attenzione a creare una superficie di smalto omogenea su tutto l’oggetto.
Et voilà! Ecco il vostro primo oggetto in ceramica o porcellana. 
All'inizio potrà sembrarvi un procedimento lungo e complesso, ma niente paura: con un po’ di esercizio sarete in grado di creare delle vere e proprie piccole opere d’arte.

23 commenti:

  1. quanto mi piacerebbe darmi alla ceramica anche io

    RispondiElimina
  2. spero di poter dedicare anche io, mi piacciono davvero tantissimo gli hobby manuali.

    RispondiElimina
  3. non conosco questa tecnica, grazie per questi preziosi consigli

    RispondiElimina
  4. deve essere favoloso e molto divertente poter realizzare oggetti con le proprie manine

    RispondiElimina
  5. bellissimo post ricco di interessanti notizie, da te leggiamo sempre post molto belli

    RispondiElimina
  6. Tante cose non le sapevo, grazie per tutte queste informazioni davvero molto utili!

    RispondiElimina
  7. adoro lavorare la ceramica, ho comprato tutto l'occorrente sto cercando solo un pò di tempo libero per farlo

    RispondiElimina
  8. adoro usare le mani per creare, e questa tecnica è davvero ottima, non la conoscevo, grazie mille per le informazioni

    RispondiElimina
  9. da te scopro sempre cose super interessanti e di mio interesse, adoro lavorare la creta...grazie per gli ottimi consigli

    RispondiElimina
  10. un post interessante devo cimentarmi anche io sembra non solo bello ma anche rilassante

    RispondiElimina
  11. amo molto i lavori manuali questi mi sembrano facili da realizzare e come dici te devo partire dagli spaghetti che sono i piu' semplici post interessantissimo

    RispondiElimina
  12. questo post è molto interessante non ho mai pensato alla lavorazione della creta ma sembra un buon hobby

    RispondiElimina
  13. questo è un post interessante per potersi approcciare ad un nuovo e creativo hobby come la creta molto carino ed utile

    RispondiElimina
  14. mi piacerebbe molto, dopo le tue indicazioni mi cimenterò anche io per un paio id orecchini

    RispondiElimina
  15. mi piace molto il tuo post avevo bisogno di un nuovo hobby ma non sapevo scegliere dopo aver letto il tuo post ho scoperto nuove cose interessanti

    RispondiElimina
  16. sul tuo blog scovo sempre tante novita' queste cose sulla lavorazione della creta non le conoscevo mi interessa molto questa pratica

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. piacerebbe tanto tanto ai miei bimbi; grazie ai tuoi consigli in questo lungo ponte ci proviamo

    RispondiElimina
  19. gioiellini handmade sarebbero il sogno di mia figli, grazie delle info ne faremo tesoro

    RispondiElimina
  20. non ho mai pensato di lavorare la creta a casa, pensavo ci volesse più tempo e attrezzatura

    RispondiElimina
  21. anche a me piace pasticciare nel tempo libero, proveremo anche la creta

    RispondiElimina
  22. si si ho lavorato l'argilla, fatto cotture e ottenuto belle ceramiche è una cosa che mi piaceva fare...

    RispondiElimina
  23. bel post ricco di molte informazioni utili

    RispondiElimina

LASCIANDO UN COMMENTO AUTORIZZI GOOGLE A TRATTARE I TUOI DATI.

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.


"COOKIE POLICY"



buzzoole code


Ciao e Torna presto a trovarmi!!!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.