Menù

martedì 31 marzo 2020

Silloge Poetica Libellule di Veronica D'appollonio.

Titolo: Silloge Poetica Libellule
Autore: Veronica D'Appollonio
Genere: Poesia
Pagine: 67 pagine


Cari i miei follower,
il tempo scorre davvero molto lentamente  in questa triste quarantena che vede la maggior parte degli Italiani rinchiusi tra le quattro mure domestiche da quasi 25 giorni; per fortuna ad allietare lo spirito, sgombrare la mente dai cupi pensieri pessimistici inerenti al contagiosissimo virus Covid-19 ci pensano i miei amatissimi libri.

Leggere si sa distrae la mente ma può anche confortare lo spirito, donando nuova vitalità ed infondere anche entusiasmo e positività, ed oggi voglio mostravi il libro che ha generato tutto ciò nella sottoscritta, ovvero: Silloge Poetica Libellule di Veronica D'appollonio



 La silloge Libellule scritto dalla bravissima Veronica D'appollonio è una raccolta di ben ventisei testi, composti interamente nell'arco di otto mesi tra gennaio e agosto del 2013, l'autrice ci svela che alcuni di essi son stati scritti di getto e dettati da una fulminea ispirazione del momento, altri invece son scaturiti da una scrittura più meditata e consapevole, al di là di qualunque pretesa letteraria.

Le poesie sono tutte bellissime, affatto banali, alcune ricche di un profondo sentimento che toccano davvero l'animo, il loro stile è la prosa proposta in un linguaggio semplice, colloquiale, di immediatezza espressiva, tutto ciò  per raccontare il microcosmo dell'autrice che ci descrivere brevi frammenti di storie di altre anime.

Il libro Libellule ci confessa l'autrice sono piccole epifanie, illuminazioni improvvise, istanti rivelati che vibrano dei suoni delle voci segrete delle emozioni che si tingono delle fantasie cromatiche dell’immaginazione attraverso i “riflessi delle illusioni del tempo”.

Lasciatemi dire che anche leggendo solo questa sua spiegazione e descrizione dei suoi meravigliosi testi io vi trovo della poesia alla stadio puro.

Le mie poesie preferite tra tutte sono tre, son alla fine quelle che più mi han colpito e che han toccato le corde del mio cuore, ed esse sono: IO NON SONO, ASSENZA ed infine LIBELLULE che da il nome al libro.


Non posso proprio esimermi nel ricopiare la poesia intitolata LIBELLULE nel mio blog, desidero che tutti voi miei cari follower la leggiate non solo perchè è semplicemente splendida ma anche perchè rispecchia ciò che stiamo vivendo ora, in questo momento cosi tragico, saturo di ansia, paure e angosce varie date dai nostri innumerevoli pensieri in merito al covid-19.

LIBELLULE:

COME LIBELLULE
SI LIBRANO I PENSIERI
LEGGERI
TRA FILI DI SPERANZA
NEI PRATI DELL'IMMENSO,
MESSAGGERI D'INFINITO
ALL'OMBRA DI NUVOLE DI SOGNI.



Tutti noi volente o nolente stiamo inesorabilmente facendo i conti con i nostri pensieri e la poesia intitolata appunto LIBELLULE parla di essi, i pensieri sono come le delicate ma veloci e luminose libellule che volano nel cielo pieno di nuvole di sogni e son messaggeri d'infinito che librano tra fili di speranza... speranza che mai ci abbandonerà soprattutto in questo momento cosi triste e doloroso che tutti noi stiamo vivendo sulla nostra pelle.

Tutte le poesie contenute nel libro scritto da Veronica D'appollonio riflettono diversi momenti del suo vissuto, evocando anche ricordi lontani dell'autrice come ad esempio il dramma della disoccupazione presenti nei versi di “Io non sono”, si riappropria consapevolmente degli orizzonti del presente nella riflessione di “Sulle rotaie del Tempo”, poi spazia con discrezione tra le stanze segrete di altre anime, come nelle liriche “Lettera di una madre” e “Raccontami”, e si proietta nella speranza delle attese future, disegnando visioni immaginarie che sconfinano nella dimensione del sogno di “Chiudi gli
occhi” e “Pescatore di sogni”. 

L'autrice spiega che la poesia è uno specchiarsi di anime, un auscultare silenzioso di battiti che pulsano all'unisono, ed ha dedicato questa silloge a tutte quelle persone, che sanno colorare di emozioni il grigiore di una giornata qualunque, sperando che il volo leggero delle sue Libellule possano far librare, in qualche modo, la loro immaginazione e le loro emozioni.


Un libro che custodisce meravigliose emozioni tutte da vivere e condividere con chi amate, ve lo consiglio di cuore, se volete anche voi leggere, acquistare e regalare questo libro, potrete acquistarlo nel formato ebook o nella versione cartacea semplicemente cliccando>>> QUI

INFO AUTORE: 
Veronica  D’Appollonio  è  nata  in  provincia  di  Latina  e  vive  a  Roma,  dove insegna italiano, latino, greco e materie letterarie. Nel 2016 ha tradotto la raccolta  di  poesie Libellules  in  francese  ed  è  stata  pubblicata  da  Editions Edilivre. Nel  2018  pubblica  il  suo  romanzo  d’esordio L’estate  di  Sophie, che  ha  ricevuto  il  “Premio  Internazionale  Mario  Luzi  2017/2018”.  Nel 2019  la  casa  editrice  Genesis  Publishing  pubblica  l’edizione  italiana  della silloge Libellule.

Nessun commento:

Posta un commento

L'e-mail da voi utilizzata per commentare è del tutto celata, Google rende visibile solo il nome con cui commentate e nient'altro.
Vi ricordo che se non desiderate loggarvi tramite e solo Google che tratta i vostri dati per poter commentare in questo blog potrete farlo in forma anonima, scegliendo l'apposita opzione presente nel menù a tendina proposta dal modulo dei commenti.
Per maggiori informazioni sui trattamenti dei dati vi invito a leggere la Cookie Policy cliccando sul bottoncino presente in alto a destra nella home del mio blog.

Lettori fissi

DISCLAIMER!!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica e non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2011.
Le foto e gli oggetti presentati in questo blog sono frutto dell'ingegno dell'autrice e rimangono per tanto di proprietà della stessa.
Per quanto riguarda il materiale di terzi (foto, tutorial, link e quant'altro) l'autrice si impegna a citarne sempre correttamente la fonte e a comunicarne la pubblicazione in questo blog ai legittimi proprietari.
L'autrice prega chiunque ritenga che il proprio diritto sia stato leso di far presente il problema via email, in modo da poter rimuovere tempestivamente il materiale in questione.


"COOKIE POLICY"